DATORE DI LAVORO: tutte le spese che si possono detrarre dalle tasse

colfDoc

04/09/2016 Antonio Colamaria

CONTRIBUTI PER GLI ADDETTI AI SERVIZI DOMESTICI

I contributi per gli addetti ai servizi domestici devono essere obbligatoriamente

versati da tutti i datori di lavoro privati che hanno alle proprie dipendenze addetti

ai servizi domestici ed all?assistenza personale e familiare quali ad esempio baby-

sitter, colf, ed assistenti delle persone anziane.

Tali versamenti sono effettuati, trimestralmente, all'INPS.

I contributi per addetti ai servizi domestici e familiari possono essere portati in deduzione

solo dal soggetto che li ha sostenuti.

Non e' deducibile l?intero importo versato ma solo la quota rimasta a carico del

datore di lavoro, cioe' del contribuente.

L'importo massimo deducibile e' pari a Euro 1.549,37.

Se nel modello 730 e' indicata una somma superiore, l?importo di tale rigo deve essere

riportato al suddetto limite.

DETRAZIONI SPESE PER ASSISTENZA A PERSONE NON AUTOSUFFICIENTI

Nel caso di badante che assiste persone non autosufficienti, il soggetto non autosufficiente o i familiari che ne sostengono la spesa possono detrarre dall?imposta lorda il 19% delle spese sostenute per l'assistenza personale fino ad un massimo di Euro 2.100,00 se il reddito complessivo non supera Euro 40.000,00.

Per godere di questa deduzione e' necessario produrre:

  • il certificato medico attestante lo stato di non autosufficienza rilasciato da un medico specialista o generico;
  • le ricevute delle retribuzioni versate, firmate dall?assistente familiare.

Si ricorda inoltre che queste spese, come le altre indicate nel modello della dichiarazione, sono parametri per ricostruire il vostro reddito imponibile minimo accertabile con il nuovo redditometro in quanto dalla quantificazione dei contributi indicati sara' possibile risalire all?effettiva spesa sostenuta nel corso dell?anno dal contribuente che assume una colf determinando pertanto un reddito minimo che il contribuente deve avere e sara' tenuto a conservare per tutto il tempo in cui e' possibile effettuare l'accertamento, ai sensi dell'articolo 43, del DPR 600 del 1973, la documentazione comprovante i versamenti effettuati, e ad esibirla agli uffici dell'Amministrazione Finanziaria in caso di richiesta.

PER AIUTO INFO :

APRI UN TICKET

Condividi con i tuoi amici

lavoro colf badanti detrazioni

missionLa nostra esperienza ci permette di conoscere bene sia le necessità delle famiglie sia quelle dei lavoratori stranieri.

Cerca e leggi i nostri articoli

Cosa devo fare se l'azienda e' fallita ?

02/12/2016

2015 Tempo di Dichiarazione dei Redditi anche per le Colf

04/09/2016

DATORE DI LAVORO: tutte le spese che si possono detrarre dalle tasse

04/09/2016